Precendente:
Successivo:

Sondrio, Rocce Rosse

Nei pressi della Sassella: ai piedi di San Cristoforo, crocevia di saperi

Questo è il cuore, e non solo in senso geografico, della produzione del vino Sassella: il centro della Fondazione Fojanini è la struttura di ricerca e sperimentazione per l’agricoltura di montagna, particolarmente attento alle problematiche della vitivinicoltura. Alle sue spalle si estende il paesaggio dei vigneti, aggrappati tenacemente al versante della montagna, che a tratti si fa impervia, dove l’opera caparbia e continua dei contadini ha reso possibile, nei secoli, strappare ad un terreno dall’aspetto poco generoso un prodotto conosciuto e apprezzato ovunque. Incombente, raggiungibile attraverso una breve carrozzabile, il nucleo della Sassella: poche case vicine l’una all’altra, una torre
antica ora recuperata ad uso commerciale, al centro il santuario dedicato alla Vergine. Il gigantesco san Cristoforo affrescato sulla parete che volge a S, dove corrono le vie di comunicazione, ricorda che questo tratto del fondovalle è stato, anche in passato luogo di transiti per cose e persone. Siamo alle porte di Sondrio: il capoluogo merita una visita non frettolosa.

Scarica il dettaglio in PDF – fronte cartello

Scarica il dettaglio in PDF – retro cartello